IL “GOSPEL SLAVE SONG CHOIR” A CINGOLI

 

Martedi 27 dicembre 2011, alle ore 21.15

al Cinema-Teatro Farnese di Cingoli

 

in scena uno degli appuntamenti clou del programma “CingolInverno 2011”

(il cartellone degli venti per le festività natalizie ideato e promosso dall’Amministrazione comunale, Assessorati al Turismo e alla Cultura)

 

il Concerto del Gospel Slave Song Choir di Fano, diretto dal M° Emilio Marinelli, pianista e compositore jazz, e accompagnato da un ensemble strumentale di grande livello.

 

Un grande spettacolo di musica dal vivo.

Un piacere per le orecchie e per gli occhi.

Un formazione di 30 elementi, di qualità e consolidata esperienza, accompagnata da un ensemble strumentale di alto livello per un concerto dedicato alla grande tradizione della musica gospel.

 

Un appuntamento da non perdere!

Clicca qui per visualizzare la locandina dell’evento

 

Il coro, in tuniche blu, in una recente esibizione!

 

Un momento del concerto della scorsa estate alla Corte malatestiana di Fano!

 

 

Il Maestro

 

Emilio Marinelli studia pianoforte dall’età di 10 anni, diplomandosi al conservatorio S.CECILIA  di Roma

Come vincitore di una borsa di studio della comunità Europea partecipa ai corsi di  alta qualificazione professionale presso l’associazione  Siena Jazz tenuti da Stefano Battaglia, Furio Di castro, Marco Tamburini, Pietro Tonolo.

Ha collaborato con lo storico batterista Giulio Capiozzo negli Area (progetto Ethnic)  partecipando a una piccola tournèe  al fianco di Cameron Brown ed Enrico Rava.

Con musicisti umbri è in “cent’anni di emozioni” progetto musicale scritto e diretto da Ramberto  Ciammarughi, e “La buona novella” di Fabrizio De andrè  con David Riondino e  la Banda di Città di Castello.

Partecipa a numerosi  spettacoli in ambito teatrale tra i quali: Cri du coeur pour edith Piaf, Teriaca,Novecento,Decameron, Dove il cielo va a finire.

Con il gruppo del trombettista Samuele Garofoli incide “VOYAGE” per la wide Record, con Tiziana Ghiglioni , Simone Guiducci, Paolo Corsi, Massimo Manzi, Gabriele Pesaresi, Massimo Morganti.

Nel 2002 partecipa, classificandosi  al secondo posto, al “Concorso pianistico internazionale città di Ostra”  (ex – Senigallia) nella sezione jazz.

Nell’aprile 2003 partecipa alla tournèe italiana di Sherman Irby, sassofonista afroamericano collaboratore di Winton Marsalis, Marcus Roberts, Roy Hargroove, Dizzie Gillespie.

Collabora con i Jestofunk, partecipando all’ultima tournèe europea e a vari importanti festival in Svizzera, Austria, Ungheria, Spagna, Serbia.

E’ il pianista dell’orchestra “ Colours Jazz Orchestra” diretta dal Maestro Massimo Morganti, partecipando a numerose rassegne quali, Verona Jazz 2006, Rassegna Metastasio Prato, no Borders Gubbio, Festa nazionale de l’unità Pesaro 2006 con solisti ormai  abituali  del calibro di  Xavier Girotto, John Taylor, Kenny Wheeler con il quale ha inciso da poco un nuovo disco di  Standards orchestrali dalla stesso Wheeler di prossima uscita, nonché Ayn Inserto giovane compositore in ascesa sulle scene U.S.A.

Nel giugno 2007 partecipa come tastierista al concerto evento di Andrea Boccelli al Teatro del silenzio di Lajatica Pisa nel quale viene registrato un DVD per la Universal con personaggi come Laura Pausini, Elisa, Heather Headley, Crhis Botty, Kenny. Tutto questo al fianco di noti musicisti d’oltre oceano come Nathan East, Greg Bisonette, Dean Parks, David Foster, Randy serbe, Arnaldo Vacca.

Suona dal settembre 2009 nell’Orchestra Jazz di Villa Celimontana a roma che è composta da giovani talenti emergenti provenienti da tutta italia .

Svolge  da anni  attività didattica come insegnante di pianoforte, musica d’insieme, improvvisazione jazzistica presso numerose scuole della regione Marche tra cui la Scuola Bettino Padovan di Senigallia, l’Accademia di musica moderna  di Fano ,la scuola OPUS ONE DI jesi ,e l’Istituto G.B. Pergolesi di Jesi per il quale ha allestito insieme agli allievi spettacoli di importanti artisti della scena pop Italiana, come Enrico Ruggeri, Paolo Belli, la Pfm, gli Stadio , Irene Grandi ed altri.

Dal 2006 tiene  il seminario estivo di Arcevia Jazz come docente di piano jazz, musica d’insieme e tecnica dell’improvvisazione.



Il Coro

 

Il coro Gospel Slave Song di Fano è formato da un gruppo di giovani appassionati di canto che dal 1996 ha deciso di concretizzare un’antica esigenza dell’uomo…”autentica vocazione nativa, quella di unire le voci della comunità per una reciproca edificazione ed arricchimento spirituale che si realizza attraverso il canto corale….”

Il repertorio comprende esclusivamente brani gospel e spirituals. Il “gospel song” letteralmente,  può essere tradotto con “canto del vangelo” ed è il modo di espressione moderno dello spirituals di radice afroamericana.

Diretto dal  Maestro Emilio Marinelli , il coro si esibisce in manifestazioni, rassegne eventi,  e concerti in Italia e all’estero (Germania , aprile 2006) con rinnovato slancio e passione, grato dell’accoglienza e riconoscenza sempre manifestata da un pubblico caloroso e partecipe.

Si è esibito insieme al prestigioso coro “The Heritage of Gospel” nel 2001 al Teatro della Fortuna di Fano e recentemente ha avuto l’onore di cantare in occasione dell’incontro nazionale dei giovani dell’Associazione Cattolica con il Santo Padre Giovanni Paolo II, svoltosi a Loreto nel settembre del 2004. Ha interpretato la canzone “Noi crediamo in te”contenuta nel dvd prodotto in occasione dei vent’anni della visita del Papa a Fano, recentemente pubblicato con la regia di Marco Ferri.

Nell’anno 2003 ha inciso il suo primo album “Hallelujah”.

Nuovi progetti di spettacolo scandiscono l’attività del gruppo che dai primi anni di vita ai nostri giorni è in costante accrescimento.

Sono del 2008 gli ultimi due album registrati in collaborazione con il maestro  Stefano Vagnini, “Glory to the new born king”, (contenente brani Natalizi),e “I love gospel”.

 

 

 

Lascia un Commento